EXODUS, DEI E RE: Un Mosè poco convincente

Film assolutamente mediocre. Il regista sorvola sullo choc di Mosè per aver saputo di non essere nipote del faraone e sorvola anche sul conflitto, appena accennato, con Ramses. Il regista sorvola sulla condizione lavorativa degli schiavi, che rappresenta come abitanti di una grande favelas, Il regista sorvola anche ( perché no ?) sulla Bibbia e inventa : Mosè sale e scende dal monte dove arde il roveto ; Dio è un bambino assolutamente antipatico, cocciuto e di cattivo umore…
Gli effetti speciali però ci sono : vedute aeree, combattimenti, acque che ricadono immense. Ma non è per questo che si va a vede

A cura di Maria Antonietta Amico

Please follow and like us:
0

1 thought on “EXODUS, DEI E RE: Un Mosè poco convincente

  1. on basta dire che Exodus fa schifo… è necessario mettere in guardia chi pensa di andare a passare una serata senza pensare, pensando di vedere una semplice americanata. Il film è inconsistente, mal girato, pessimi effetti speciali e, principalmente, il regista sembra non aver compreso nulla della complessa personalità di Mosè, del suo rapporto con l’Egitto, del suo amore verso chi lo ha allevato, delle sue titubanze sulla sua missione da compiere, del complesso e conflittuale rapporto con Dio, del suo ruolo per la nascita del popolo ebraico… il regista pare non abbia mai letto una sola pagina ell’Esodo, il libro forse più epico della Bibbia, paragonabile senza dubbio all’Odissea, pare non abbia mai visto alcun affresco, mosaico, statua, raffigurante Mosè… ma questo è solo l’inizio… è una vergogna e a me pare veramente incomprensibile che un regista come Ridley Scott possa scendere a tante infime bassezze

Lascia un commento