PIÚ BRILLI MENO BIRILLI: 10 cocktails fuori dal comune

 Welcome to Blogstermind V.I.P lounge!

Siete stanchi di ordinare “il solito” cocktail? Cercate qualcosa di fresco, gustoso, con la giusta grinta, che vi faccia sentire ai tropici anche a gennaio?

image

 Il vostro bar-tender di fiducia ha un solo nome:
Blogstermind V.I.P Lounge!

Che voi siate ancora in vacanza a mare o vogliate organizzare un cocktail party tra amici, ecco gli ingredienti giusti: buona compagnia, tanta voglia di divertirsi e i nostri consigli!
Abbiamo testato per voi dei gustosi long-drink con ingredienti poco convenzionali, per stupire le vostre papille!

 westwood-drinks

MENU

GINGER MOJITO: rum, zenzero, lime, zucchero di canna, ginger ale.

MAI TAI: rum bianco, rum scuro, triple sec, orzata, succo di limone.

BRANBLE: gin, succo di limone, sciroppo di zucchero, sciroppo di more.

PIÑA COLADA: rum, succo d’ ananas, latte di cocco, sciroppo di zucchero.

ENGLISH FIZZ: gin, cetriolo, limone, basilico, sciroppo di zucchero, limonata

Immagine

English fizz & Pina colada

SIGARO CUBANO: rum scuro, lime, menta, sciroppo di cannella, succo di albicocca, soda.

CLOUDY SOHO: rum bianco, succo di mela, gocce di Sambuca, succo di limone aromatic bitter.

JALISCO: tequila, succo di limone, miele, menta, succo di mela.

AFTERNOON TEQUILA: tequila, aperol, infuso di thè, miele, succo di limone, soda

newtowerscocktails

    Allora? Cosa aspettate?
Questi colorati cocktail, hanno ingredienti inconsueti, ma non siate diffidenti, i vostri dubbi verranno spazzati via da un’ ondata di gusto e freschezza al primo sorso!
Vi consigliamo ancora due preparazioni “facili ed efficaci”:

VINOUTH: mix di vino rosso e vermouth bianco (Martini).

GRANIT-ICE: basterà sommergere un “iceberg” di granita al limone con la famosa vodka ice dal tipico colore blu.

Blogstermind vi raccomanda di bere responsabilmente (chi beve non guida) e di divertirvi sempre al massimo!

We’re young, wild, free, we’re Blogstermind!

image

#cocktail #cheers #stayhigh #lifestyle #Blogstermind

A cura di Giuseppe Madronte

Please follow and like us:
0

Lascia un commento