Indie Italia Mag fa 10.000 | Musica Italiana

Indie Italia Mag

Sin dalla sua nascita, Blogstermind (by Mercuryo.it) ha sempre avuto un occhio di riguardo per la musica, soprattutto per la musica emergente italiana. Il blog nasce come luogo virtuale attraverso il quale scambiare pareri e opinioni, in cui si dà spazio a tutti coloro che abbiano la necessità di esprimersi tramite approfondimenti o interviste.

Negli anni, il tema della musica è stato prevalente tra le pagine del blog ed è indubbio che questo topic sia alla base della fortuna di questo sito che ad oggi vanta di 12 mila visitatori unici e che si trova in cima a Google per ricerche relazionate alla nuova scena musicale italiana.

Come nasce Indie Italia Mag ?

La sedia, il tendone, la pianta grassa, l’accendino e qualche amico: Indie Italia Mag nasce qui tra notti sponsorizzate dall’insonnia, pomeriggi piovosi o così secchi da increspare l’aria, e discussioni sulla italianità che ci si potrebbe fare un format televisivo. In questi pochi metri quadrati di un balcone al primo piano di un appartamento sul nulla a San Cataldo, provincia di qualcosa al centro di un triangolo di terra che si chiama Sicilia. La musica qui non manca mai, almeno per chi sa apprezzarla.

Per questo, un anno fa circa, abbiamo deciso di creare una pagina satellite di Blogstermind: Indie Italia Mag che oggi ha raggiunto il traguardo dei 10.000 followers; status che ci permetterà di ampliare l’offerta di questa pagina, di instaurare nuove collaborazioni, di intraprendere un nuovo interessante inizio.

Indie Italia Mag sorge grazie a una passione condivisa tra un gruppo di persone che si conoscono da tempo immemore. Se dovessi identificare il momento della nascita di questo progetto lo identificherei con l’ascesa di Calcutta nel panorama musicale italiano. Le sue prime canzoni furono fatali, un nuovo corso era possibile per la musica italiana e il tutto non si riduceva unicamente con alcune hit estive. Era nato un movimento, migliaia di giovani in Italia iniziarono a sentirsi rappresentati dalle sue parole e da quelle di tanti altri autori che contraddistinsero la scalata dell’indie italiano al successo: Gazzelle, Giorgio Poi, Canova, Colombre, Maria Antonietta; solo per citarne alcuni.

Esperienze umane, non solo digitali

Grazie a Indie Italia Mag abbiamo avuto la possibilità di vivere esperienze uniche come l’organizzazione di Sundays Festival, la partecipazione a svariati eventi di punta del panorama musicale nazionale come il MI AMI FESTIVAL, il Mish Mash Festival, o l’Indiegeno. L’aspetto più sorprendente è proprio questo: siamo riusciti a rendere reale una community digitale, abbiamo conosciuto nuove persone, nuovi luoghi e sono sorte diverse collaborazioni produttive.

Con Indie Italia Mag è nata anche una playlist Spotify che raggruppa oltre 300 successi iconici della musica alternativa italiana con oltre 20 ore di musica. Selecta in continuo aggiornamento per soddisfare le esigenze di tutti gli ascoltatori.

Puoi ascoltare la nostra playlist qui:

Ringraziamo @MANUEL_ILLUSTRATION per il nuovo logo e tutti coloro che giorno dopo giorno ci contattano per proporci nuovi progetti artistici! Continuate a farlo! Noi saremo sempre pronti qui ad ascoltarvi.

Il fondatore, Salvatore Giannavola

Please follow and like us:
0